Blog categories

Comments

    Un piccolo cambiamento – cambi sostenibili per chi ha poco tempo

    millenial

    Un piccolo cambiamento – Piccoli cambiamenti economici sostenibili per l’individuo moderno con poco tempo a disposizione.

    Viviamo in un mondo alimentato da un consumo senza sosta. Vogliamo sempre di più; una promozione sul lavoro, un’auto più nuova, una casa più grande, l’ultimo modello di iPhone. Il nostro ego è supportato da ciò che possiamo ottenere, da ciò che possiamo acquistare, da quali ‘cose’ possiamo aggiungere alla nostra vita, e non da ciò che possiamo fare. Questa cultura del “comprare ora pensarci dopo”, però, sta danneggiando il pianeta. Ci viene detto quasi quotidianamente che dobbiamo cambiare le nostre abitudini, cambiare i nostri stili di vita, in modo che i nostri pronipoti abbiano la speranza di sopravvivere in un mondo prossimo al punto di non ritorno, eppure continuiamo a vivere in modo eccessivo, inconsapevole e un po’ avventato.

    Sappiamo di cosa stiamo parlando. La corsa del 9-5, che in realtà è più simile a 8-7, non lascia molto spazio alla riflessione. Si fa un pisolino sulla sveglia 3 volte, prima di rotolare giù dal letto, lanciandosi su un vestito sicuramente fuori posto perché tutti i vestiti sono in una pila sul pavimento accanto al cestino del bucato che trabocca, si corre in metropolitana, o in macchina, o in autobus, afferrando un caffè da asporto troppo caro e una patetica ciotola di plastica di granola, prima di arrivare di rincorsa in ufficio , 10 minuti di ritardo sulla tabella di marcia. Alle 11 del mattino, quei margaritas di ieri sera significano che le prime due ore di lavoro sono state trascorse in una nuvola di nebbia, e quindi avete bisogno di un caffè, quindi correte dall’altra parte della strada e spendete più soldi del necessario per un cappuccino tiepido, che, ancora una volta, arriva in una tazza da asporto che gettate nel più vicino cestino della spazzatura al vostro ritorno in ufficio. Passano altre due ore e l’ora di pranzo, il momento migliore della giornata (a parte il tempo trascorso in casa, ovviamente). I cocktail di ieri sera significano che non hai potuto preparare il chili di fagioli vegani di Jamie Oliver che hai conservato sulla tua pagina Finisci di lavorare fino a tardi, ti senti in colpa per il muffin dell’ora di pranzo e ti trascini in palestra. Tornando a casa vi rendete conto che tutto quello che vi è rimasto in frigo sono delle uova scadute e metà della pizza ubriaca del sabato scorso (ops), quindi dovete correre da Sainsbury’s per trovare un po’ di sostentamento. Prendete un po’ di verdura avvolta nella plastica per contrastare il muffin, ma non entra nella vostra poco pratica borsetta, quindi dovete prendere un sacchetto di plastica, e di conseguenza vi sentite immensamente in colpa perché sapete che probabilmente finirà nelle viscere di una piccola creatura marina a breve, e sapete che a quest’ora avreste probabilmente dovuto investire in una borsa shopper sostenibile per un momento come questo. Finalmente arrivi a casa alle 21, cucini la tua cena e poi ti schianti sul divano, con quella lista di cose da fare che ti sei promesso di affrontare oggi ancora intatto. Ti suona familiare? Come tanti altri ventenni e trentenni impegnati a cercare di mantenere una carriera, una relazione, una vita sociale e a tenere il passo con le tendenze, questa è la nostra realtà comune.

    La vita è piena di impegni. Vediamo immagini di orsi polari mezzi morti affamati, tartarughe con portabottiglie avvolte alla corazza, spiagge disseminate di un arcobaleno di plastica, e ci sentiamo in colpa, eppure ci sembra un problema talmente travolgente che non sappiamo da dove cominciare. Ci facciamo prendere da un ciclo di sensi di colpa, ma poi continuamo a vivere in modo altamente non sostenibile, poiché apportare cambiamenti radicali alle nostre abitudini quotidiane ci sembra una cosa troppo grande, e troppo difficile da affrontare.

    Ma noi vogliamo aiutarvia a cambiare questo atteggiamento. Siamo come voi. Persone comuni, che vogliono fare la differenza, ma non hanno i soldi per andare a comprare un’auto elettrica, o hanno il tempo di attraversare l’oceano invece di prendere un volo di un’ora. Noi crediamo che se un numero sufficiente di persone inizia a fare piccoli cambiamenti, e intendiamo cambiamenti davvero piccoli, allora possiamo iniziare a fare una grande differenza per il nostro pianeta. Cominciate a prendere un apposito cestino per il riciclaggio, e a lavare i cartoni del latte, e assicuratevi che finiscano nel retro di un camion per il riciclaggio, e non in un sacchetto nero insieme ai resti di quella pizza ubriaca.

    Riciclare la plastica significherà che non finirà nell’oceano, e la trasformerà di nuovo in qualcosa di utile, ed è il primo passo importante nel vostro viaggio verso la sostenibilità. Oltre al riciclaggio, è bene usare semplicemente meno. Quei caffè da asporto? Non smettete di berli, abbiamo tutti bisogno di una dose di caffeina per funzionare, ma investite in una tazza di caffè riutilizzabile, e portatela con voi ogni mattina. In questo modo si eviterà che innumerevoli coperchietti di plastica vengano gettati via e si risparmiano i soldi, perché la maggior parte dei coffee shop offre uno sconto per chi usa una tazza riutilizzabile. Potete fare lo stesso anche con il vostro pranzo. Ora può sembrare un grande sforzo preparare il pranzo da portare al lavoro ogni mattina, ma il vostro corpo, il vostro conto in banca e il pianeta vi ringrazieranno se lo farete. Invece di passare la domenica sul divano in coma da carboidrati, fate una tour de force in cucina e preparate un’enorme pasta al forno che potrete portare fuori e mangiare per il pranzo durante tutta la settimana. E quando si tratta di prendere dei pezzi dal vostro locale Sainsbury’s, prendete una borsa riutilizzabile. Questo vi farà risparmiare ancora una volta dei centesimi e salverà il pianeta dall’annegare in un mare di plastica.

    Speriamo che con questi piccoli esempi vi abbiamo dimostrato che è molto facile fare piccoli scambi sostenibili, senza stravolgere la vostra routine quotidiana e senza fare alcun lavoro in più per voi stessi. Questo significa che non dovete sentirvi in colpa quando vi trovate di fronte a immagini di orsi polari, mentre fate la vostra parte. Capiamo che non tutti sono perfetti, sappiamo che a volte la vita si mette in mezzo e ti impedisce di fare del bene, ed è per questo che vogliamo aiutarti. Siamo qui per offrirvi degli scambi facili e veloci che potete fare per rendere ogni aspetto della vostra vita più sostenibile. Dall’organizzazione di una cena, alle gite di un giorno, al vostro brunch domenicale, abbiamo così tanti semplici e consigli facili che rendono un po’ più semplice essere sostenibili.

    Vogliamo rendere sexy la sostenibilità. Sono finiti i giorni dei coccodrilli, delle pattumiere e delle lenticchie. Invece abbiamo le bottiglie di Chilly’s ricoperte di pesche, cannucce di metallo al neon, hamburger vegani che “sanguinano”, tote bag fatte nella nostra fabbrica etica in India e scarpe in pelle di ananas. Siamo parte di una rivoluzione, parte di un cambiamento. Aiutaci ad essere il cambiamento che il mondo ha bisogno di vedere.

    Per scoprire di piu’ sulla nostra tipologia di Condotta, visit ail nostro sito partner Supreme Creations per scoprie come produciamo le nostre borse personalizzate in modo etico e sostenibile. Per altri consigli giornalieri, suggerimenti ed idee, dai un’occhiata alla nostra pagina Instagram, @bagsofethics.

    Daisy di Bags of EthicsTM

    0